LE PRESTAZIONI OFFERTE

Lo Studio Grecchi si occupa di:

Ortodonzia

  • APPARECCHIO CONTENZIONE
  • APPARECCHIO DI HERBST
  • APPARECCHIO GIG
  • ARCO FACCIALE
  • APPARECCHIO BITE
  • CLEAR ALIGNER
  • DISGIUNTORE
  • INVISALIGN
  • MASCHERA DELAIRE
  • MASCHERINA ESSIX
  • ORTODONZIA FISSA IN CERAMICA
  • ORTODONZIA FISSA IN METALLO
  • ORTODONZIA MOBILE
  • OTTURATORE PALATINO
  • PLACCA DI HAWLEY
  • POSIZIONATORE
  • QUADELIX

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa della prevenzione, diagnosi e trattamento delle malposizioni dei denti e delle ossa mascellari. Gli obiettivi dell’ortodonzia sono quelli di raggiungere un buon risultato per la salute dei denti e del loro apparato di sostegno, un corretto allineamento dei denti, una funzione masticatoria efficiente, un’estetica ottimale del sorriso e del volto e la stabilità nel tempo dei risultati ottenuti.
Le malocclusioni e i rapporti dei mascellari si suddividono in tre classi: I classe: il rapporto tra il mascellare superiore ed il mascellare inferiore è normale, posso esserci problematiche riguardo la dimensione verticale, il morso aperto, o trasversale, ed il morso incrociato. II classe: i rapporti antero-posteriori dei mascellari risultano alterati. Solitamente il mascellare inferiore è arretrato rispetto al mascellare superiore, ma i problemi potrebbero essere anche a carico del mascellare inferiore o di entrambi. III classe: questo tipo di malocclusione comporta un mascellare superiore meno sviluppato rispetto a una mandibola normale, oppure la mandibola troppo sviluppata e avanzata rispetto a un mascellare superiore normale.
L’ortodonzia comprende tutti quei procedimenti preventivi, intercettivi e correttivi delle malocclusioni che vengono corrette mediante l’utilizzo di dispositivi funzionali o meccanici, detti “apparecchi”. In alcuni casi la sola ortodonzia non è in grado di risolvere completamente una malocclusione e quindi risulta necessario combinare il trattamento ortodontico con un intervento di chirurgia ortognatica (Chirurgia maxillo-facciale) per correggere uno scorretto sviluppo osseo dei mascellari.

Il consiglio è quello di effettuare la prima visita all’età di quattro-cinque-sei anni, a seconda dello sviluppo del bambino, in modo da agire precocemente nel caso in cui si renda necessario.